Junior Bacco – Guido Reni

Junior Bacco   Guido Reni

Dipinto dell’artista bolognese Guido Reni “Young Bacchus”. La dimensione del dipinto è 87 x 70 cm, olio su tela. Bacco o Bacco, nella mitologia a volte chiamato i Greci Dioniso, e i Romani Liber, era in origine un dio tracio o frigio, il cui culto fu adottato molto presto dai Greci.

A causa della diffusa vinificazione in Grecia, questo culto è saldamente radicato, specialmente tra la popolazione rurale. Secondo l’ipotesi di alcuni ricercatori, Bacco è un dio greco, nei miti sui quali e nei riti di culto elementi estranei si insinuavano con il passare del tempo, principalmente delle religioni frigia e tracia. È il dio del cielo e dell’umidità terrena e la forza vivente della natura causata da esso e dal calore del sole, e anche il dio del vino e la sua eccitante azione sull’uomo.

La maggior parte delle feste popolari dedicate a Bacco sono direttamente collegate alle lezioni di vinificazione e viticoltura. Ad esempio, il consumo di vino nuovo e fresco dopo la fine della vendemmia e delle sue vinacce, è stato accompagnato da una celebrazione speciale per gli abitanti dell’Attica – Dionysias; l’inizio della fusione del vino già obsoleto ha avuto il suo festival ad Atene – Anthesteriya, il festival dei fiori.