Isola di Tsukudajima dal ponte di Eitashibi – Utagawa Hiroshige

Isola di Tsukudajima dal ponte di Eitashibi   Utagawa Hiroshige

Il ponte Eitashibi, costruito nel 1698, era situato in fondo al fiume Sumidagawa, tra Hakodzaki e Sagate. L’isola di Tsukudajima, visibile all’orizzonte, era libera. I pescatori del villaggio di Tsukuda, per ordine del governo militare Bakufu, lo riempirono Il nome di questo villaggio è stato dato all’isola.

Nelle acque vicino all’isola è stato trovato il pesce Sirauo, che viene catturato da novembre a marzo.

La pesca è avvenuta di notte. Sulle barche accesero le luci e le afferrarono con l’aiuto di reti. Il fuoco delle barche poteva essere visto da lontano. Questa incisione raffigura la pesca notturna sotto il ponte Eichabashi, il cui basamento è visibile a sinistra. In primo piano, l’ombra del ponte, ma più vicino al mare aperto, il colore diventa più luminoso.

E la luna splende sopra il mare. Il supporto del ponte e la paletta della barca in primo piano sono mostrati attraverso uno strato d’acqua. La superficie del fiume lampeggia, riflettendo le stelle e la luce delle luci sulle barche.

Nelle profondità, all’orizzonte – una striscia rossa del tramonto.

Hiroshige ha alcuni dipinti che raffigurano la notte illuminata dalla luna. Questa incisione è una delle più riuscite in questa serie. Il primo piano scuro su un foglio della serie successiva conferisce all’incisione un mistero e una speciale colorazione emotiva. La luna e le stelle spiccano sullo sfondo di un cielo quasi nero.

La linea dell’orizzonte è evidenziata, il che aumenta lo spazio dell’incisione.