Interno della biblioteca della casa padronale – Stanislav Zhukovsky

Interno della biblioteca della casa padronale   Stanislav Zhukovsky

Nel suo dipinto “L’interno della biblioteca del maniero” Zhukovsky S. Yu. Raffigura una stanza riccamente arredata. L’interno di questa biblioteca ha molti dettagli interessanti e accattivanti. Guardando la foto, sembra che tu sia entrato nel museo. Questa sensazione contribuisce a una varietà di colori e sfumature che l’autore, senza risparmiare generosamente applicato alla tela.

Ovunque pulizia e ordine perfetto.

In primo piano vediamo un tavolo in legno laccato lucido liscio. Un’enorme gamba intagliata aggiunge colore ad essa. La sua superficie riflette in modo molto naturale i mobili circostanti, le tende e il fogliame verde all’esterno della finestra.

Sul tavolo c’è una brocca solitaria dipinta. Sul tavolo, nessun granello di polvere. La luce finestrata cade su una luce pulita, riflettendo le ombre dalla cornice.

Sulle pareti sono dipinti in spesse cornici dorate. Chiaramente si distingue un grande ritratto di una persona importante. Le sedie morbide sono comodamente posizionate vicino alle finestre aperte, su cui è possibile approfondire la lettura. Lì, vicino alla finestra c’è una cassettiera piena di numerosi volumi di enciclopedie e libri di consultazione. Inoltre, c’è un tavolino vicino alla sedia, quindi è conveniente mettere libri su di esso.

La stanza ha due armadietti in cui sono conservati i libri. Un vaso in piedi nell’angolo dietro la porta parla in modo discreto dell’alto status dei proprietari.

Le porte della stanza sono socchiuse e vediamo parte della seconda stanza. Ha una lunga finestra sul pavimento e una sedia di legno. Le tende rosso insalata servono come un’aggiunta eccellente al fogliame verde fuori dalla finestra.

Non c’è un singolo dettaglio in più nella foto. Tutti gli elementi degli interni sono combinati in modo molto chiaro e armonioso tra loro. Si vede che i proprietari attenti dei mobili scelti con cura.

Tutti gli articoli sono rigorosamente al loro posto, il che indica l’accuratezza e la parsimonia degli utenti legittimi della biblioteca.