Fiori e frutta – Eugene Delacroix

Fiori e frutta   Eugene Delacroix

Alla fine del 1840, Delacroix scrisse una serie di nature morte. Molto spesso dipingeva fiori usando varie tecniche. Delacroix notò che mentre lavorava su una natura morta, combatte sempre con il tempo, cercando di finire i fiori prima che svaniscano.

A causa della fretta, i suoi modi – in questo genere – ricordano sorprendentemente l’impressionismo. Pertanto, non sorprende che sia Degas che Renoir e Cezanne abbiano studiato la natura morta di Delacroix. Nella sua giovinezza, Delacroix ha raffigurato più volte animali morti.

L’esperienza più insolita di questo tipo è la natura morta con Langoustines, creata nel 1827 per ordine del ministro della guerra francese.

L’immagine è dipinta a olio e presenta allo spettatore una montagna di selvaggina fresca e molluschi marini sullo sfondo di un paesaggio collinare.