Famiglia di comici – Pablo Picasso

Famiglia di comici   Pablo Picasso

Il periodo “rosa” della creatività, che ha sostituito il cupo “blu”, è anche chiamato “circo”, poiché i personaggi principali della maggior parte delle tele di Picasso sono artisti erranti.

A quel tempo gli artisti circensi erano considerati rappresentanti della classe inferiore, tali estranei alla società, tuttavia erano liberi e indipendenti. È stata questa libertà romantica che ha affascinato gli artisti d’avanguardia, che hanno cercato di “liberare” le catene del genere accademico e di intraprendere la loro immaginazione, indipendentemente dalle critiche e dalla società conservatrice. In tal modo l’immagine di artisti circensi, arlecchini, giullari era estremamente di moda e popolare a quel tempo. Non stare da parte questo argomento e Picasso.

La tela raffigura una famiglia di artisti circensi, mentre si presume che tutti i personaggi nella foto siano persone reali, non il frutto dell’immaginazione dell’artista. Il fatto è che Picasso stesso amava visitare il circo “Medrano”, che si trovava a Montmartre, dove trasse ispirazione.

La prima cosa che attira l’attenzione è la sottile composizione dell’immagine. Tutti gli eroi della tela sono psicologicamente alienati l’uno dall’altro – non comunicano tra loro, anche le loro opinioni non si sovrappongono, ma comunque, combinate insieme, sembrano armoniose e armoniose.

Gli eroi dell’opera sono di umore pensieroso e malinconico. Sembra che questa famiglia piuttosto grande si trasferirà di nuovo da qualche parte, ma tutti stanno aspettando una donna che si siede più vicino allo spettatore, guarda tristemente in lontananza e per qualche motivo non ha fretta di lasciare questo posto.

La natura delle attività degli eroi ha sottolineato l’abbigliamento. Tuttavia, il loro atteggiamento verso l’ambiente creativo è ancora più dimostrato dalle loro gambe: si trovano in posizioni di danza specifiche.

Per quanto riguarda il lato tecnico dell’opera, l’autore ha lavorato qui nel solito periodo per il periodo “rosa” – gamma ocra caldo, oro, argento e rosa. Maggiore attenzione, come già notato, Picasso ha prestato attenzione alla composizione: recenti studi a raggi X hanno dimostrato che il maestro ha riscritto più volte la disposizione delle figure sulla tela, fino a quando non ha raggiunto il risultato desiderato.

Come molte opere di Picasso, questa immagine è stata a lungo “viva” negli Stati Uniti, in particolare nella National Gallery of Art di Washington.