Donna con ventaglio – Dante Rossetti

Donna con ventaglio   Dante Rossetti

Le modelle Rossetti sono sempre state donne eccezionalmente belle. E più lontano, più spazio hanno occupato nelle opere del maestro. Dopo la morte di Elisabetta Siddal, alla quale è dedicata la beata Beatrice, Rossetti passò quasi completamente alla creazione di ritratti femminili a mezzo busto.

Nei suoi dipinti, lo spettatore vede gli stessi volti familiari: Elizabeth Siddal, Fanny Cornforth, Jane Morris. Oltre a loro, ha scritto l’artista e Ann Miller, l’ex padrona di Holman Hunt, così come Alice Wilding. La incontrava per caso per strada e le offriva di posare di tanto in tanto per lui.

Le “foto con donne” di Rossettia non possono essere definite ritratti di donne nel pieno senso della parola, dal momento che l’artista dipinse i suoi modelli, di regola, sotto forma di eroine letterarie e antiche dee. A volte il significato della composizione è di facile lettura, a volte i dettagli di conversazione nell’opera sono quasi assenti.

“Monna Bath” – una delle opere più famose del compianto Rossetti – sembra essere la più vicina al genere del ritratto, ma è anche piena di significato speciale. Da un punto di vista tecnico, “Beatrice ha benedetto” – non è l’opera più perfetta di Rossetti. Ma gli schizzi e gli schizzi superstiti parlano della grande abilità di Rossetti-riso e degli artisti.

Devo dire che i disegni preparatori dell’artista abbastanza spesso erano più forti dei suoi dipinti completati.