Donna con mango (Ragazza con frutto di mango) – Paul Gauguin

Donna con mango (Ragazza con frutto di mango)   Paul Gauguin

Il dipinto è l’incarnazione più sensuale della moglie di Gauguin – Tehury. “Vahine no te vie” – il pittore ha portato il suo nome sulla tela in lingua tahitiana.

In quel momento, Gauguin non descriveva la moglie nuda: la sua figura è completamente chiusa dietro un abito da missionario viola brillante.

Gli spettatori attenti e curiosi possono pensare che qui la ragazza sia nell’ultimo mese di gravidanza e avrà in parte ragione. Tehur aspettava davvero il bambino, ma i naturali cambiamenti fisiologici non hanno ancora avuto il tempo di riflettere sulla figura della moglie di Gauguin: il periodo è troppo piccolo. Ma negli errori di coloro che vedono la tela, sono abbastanza giustificati: Gauguin “indossa” il suo modello.

Questo desiderio di anticipare gli eventi verrà successivamente ripreso da Gauguin Pablo Picasso.

Il colore lilla domina la tela, riempiendo i tre quarti del suo spazio. Gli elementi luminosi sotto forma di motivi floreali bianchi come la neve sembrano estremamente rilevanti sullo sfondo di questo colore. Tehoura stessa sembra molto bella – i capelli neri di lusso sono ombreggiati con un ornamento, un colletto bianco sottolinea una carnagione scura.

Il pittore potrebbe non essere stato così giusto nell’anticipare gli eventi: non era destinato a vedere come Tehura si prendesse cura degli ultimi mesi di gravidanza e non ha nemmeno assistito alla nascita di suo figlio. Nel 1894, tornerà a Parigi per un breve periodo, lasciando una giovane moglie tahitiana, e quando tornerà, Tehura sarà già sposata con un giovane locale e suo figlio crescerà in questa famiglia.

Tutti i successivi affetti cordiali in Oceania non saranno così forti come l’amore per Tehura abbandonato a loro – non gli porteranno né felicità né una nuova musa che avrebbe spesso raffigurato sulle sue tele.

L’immagine “Donna con frutto di mango” acquisirà successivamente Degas.