Dal quartiere di Gurzuf – Ivan Shishkin

Dal quartiere di Gurzuf   Ivan Shishkin

Sunny Crimea ha sempre attratto gli artisti a se stesso: sono andati lì per nuove sensazioni artistiche, per nuovi colori. In Crimea, la natura è nitida, distinta, trasparente, che colpisce con forme inaspettate e multicolore, sembra lavare l’aspetto “zamylenny”.

Anche Shishkin non sfuggì alla tentazione universale e alla fine del 1870 lavorò in Crimea, portando molti schizzi a San Pietroburgo. Dodici paesaggi della Crimea – come “Capo Ai-Todor. Crimea”, 1879 e “Dal quartiere di Gurzuf” – ha dimostrato nel 1880 in una mostra tematica personale.

A quel tempo, simili mostre tematiche erano popolari tra i Wanderers – la mostra di studi orientali orientali di Polenov, che era percepita dai giovani artisti come una nuova parola nella pittura, fragorosa cinque anni dopo, era particolarmente popolare.