Copertina di Nostra Signora

Copertina di Nostra Signora

Novgorod. La trama dell’icona si basa sul testo della Vita di Sant’Andrea il Matto e racconta la visione della Vergine Maria nella chiesa di Vlaherna a Costantinopoli, dove, secondo la leggenda, è stato mantenuto il velo della Madonna. La Vergine Maria, accompagnata da Giovanni il Teologo e Giovanni il Precursore, pregò davanti all’altare e poi, allontanandosi dal maforio, lo distese sul popolo in piedi nella chiesa.

La creazione della composizione dell’icona fu probabilmente influenzata dal rituale di rimuovere il velo sopra l’icona della Madre di Dio, che era già nota ai pellegrini russi nel 12 ° secolo, che si svolgeva ogni settimana nella chiesa Vlatern. In Russia negli anni ’60 del XII secolo. sotto il Principe di Vladimir Andrei Bogolyubsky, fu organizzata la Festa dell’Intercessione, celebrata il 1 ° ottobre e che riflette il culto della veste della Madre di Dio.

La composizione dell’icona è schierata sullo sfondo di un tempio a più teste. La madre di Dio nella posa di Oranta è rappresentata nell’abside centrale, sopra i suoi due arcangeli svettanti, Michele e Gabriele, reggono un velo, sopra il quale Cristo siede in una mandorla a forma di mandorla su serafini infuocati. Il registro inferiore dell’icona in tre dipartimenti mostra il creatore degli inni della Vergine Roman Sladkopevets, lo zar Leone Magno e il patriarca Tarasio.

Nell’angolo destro dell’icona sono presenti i testimoni della visione del Beato Andrei e del suo discepolo Epifanio.