Concerto nel parco – Nicola Lancre

Concerto nel parco   Nicola Lancre

Dipinto del pittore francese Nicolas Lancre “Concerto nel parco”. La dimensione del dipinto è di 76 x 107 cm, olio su tela. Un concerto è un incontro pubblico in cui vengono eseguite numerose opere vocali o strumentali.

Secondo il programma, il concerto riceve il nome: sinfonico, spirituale o talvolta storico. Un concerto è una composizione musicale scritta per uno o più strumenti, con l’accompagnamento di un’orchestra, con l’obiettivo di consentire ai solisti di dimostrare il virtuosismo dell’esibizione. Il concerto, scritto per 2 strumenti, si chiama doppio, per 3 strumenti – triplo.

In tali concerti, l’orchestra ha un’importanza secondaria e acquisisce un significato indipendente solo nel suonare. Un concerto in cui l’orchestra ha un grande significato sinfonico è chiamato sinfonico. Un concerto di solito è composto da 3 parti. Nel XVIII secolo, la sinfonia in cui molti strumenti si esibivano da soli in alcuni luoghi era chiamata concerto grosso.

Successivamente, la sinfonia, in cui uno strumento ricevette un significato più indipendente rispetto ad altri, divenne nota come sinfonica sinfonica, concertirende Sinfonie.

La parola concerto, come il nome di una composizione musicale, apparve in Italia alla fine del XVI secolo. Il concerto in tre parti è apparso alla fine del 17 ° secolo. Il Corelli italiano è considerato il fondatore di questa forma del concerto, da cui si sono sviluppati concerti per vari strumenti nel XVIII e XIX secolo. I concerti di violino, violoncello e pianoforte più popolari.

Successivamente, i concerti furono scritti da Bach, Mozart, Beethoven, Schumann, Mendelssohn, Ciajkovskij, Davydov, Rubinstein, Viotti, Paganini, Viet, Bruch, Wieniawski, Ernst, Servae, Litolf e altri, un piccolo concerto in cui le parti si fondono si chiama concertino. Il concerto si chiama anche Accademia, dove gli artisti, sia da solista che nell’orchestra, sono artisti di prima classe.