Canzone del saggio Oleg – Victor Vasnetsov

Canzone del saggio Oleg   Victor Vasnetsov

L’immagine di V. M. Vasnetsov “Song of the Prophetic Oleg” è un’illustrazione dell’omonima ballata. L’attore principale nella foto è il principe stesso e il mago, che ha incontrato per volontà del destino. Per il principe, vediamo il suo esercito, che ha dovuto affrontare molte escursioni e battaglie.

Tra i guerrieri esperti ci sono giovani. Dietro il mago c’è una foresta nera e cupa. Il mago dice qualcosa a Oleg e lo ascolta attentamente. L’anziano predice Oleg il destino del futuro, è chiaro che è molto difficile, perché Oleg è molto accigliato e diffidente.

Tutto l’esercito ha smesso di aspettare.

Vasnetsov dipinse un vecchio molto formidabile, maestoso. Durante la sua vita ha visto molto dolore, ingiustizia, quindi non ha paura di niente e niente. Indossa una lunga veste bianca, legata con una cintura.

Nelle sue mani è un bastone, su cui si basa. Ha i capelli grigi e folti. L’intera immagine parla della sua saggezza.

Il vecchio predice qualcosa di terribile, ma devi crederci e accettarlo, perché il vecchio non sbaglia mai, ha molta esperienza. Il vecchio non ha nemmeno paura dell’ira del principe, dice solo ciò che vede. Legge letteralmente un libro, guardando la faccia di Oleg, e adempie la volontà celeste.

Un’immagine ancora più cupa dà la foresta, situata dietro il vecchio. L’immagine di questa foresta aumenta letteralmente ulteriormente la paura della previsione. L’artista ha fatto un contrasto speciale disegnando una fitta foresta e una distanza luminosa, situata dietro le spalle dei guerrieri, da dove venivano.

È molto insolito che un guerriero così coraggioso accetti una previsione che dice che prenderà un colpo mortale dal suo cavallo. Secondo la leggenda, dopo la morte del cavallo, dopo molti anni, Oleg troverà i suoi resti, salirà sul suo cranio e da lì il serpente uscirà e pungerà Oleg. Il morso sarà fatale.

Oltre a questa immagine, V. M. Vasnetsov ha più volte creato dipinti per ballate ed è diventato il fondatore di una nuova direzione nell’illustrazione di opere letterarie.