Caffè sulla terrazza di notte – Vincent Van Gogh

Caffè sulla terrazza di notte   Vincent Van Gogh

La tela fu creata dal famoso artista Van Gogh nel 1888. La tela raffigura una piccola parte della strada notturna, la situazione è piuttosto buia, ma l’artista non ha usato affatto la vernice nera quando ha lavorato sul dipinto. Ma anche questo fatto non farà credere allo spettatore che l’immagine non sia notte.

Questo lavoro è stato creato durante la residenza di Gog ad Arles. Questa fase della sua opera è satura di colori gialli, a cui l’artista si è associato. Questa foto non fa eccezione.

Se osservi attentamente l’immagine, puoi sentire questo colore, sentire che contiene sentimenti luminosi e caldi che provengono dalle profondità del lavoro per dissipare le preoccupazioni e le turbolenze di tutti i giorni.

Esiste una versione che durante questo periodo del suo lavoro creativo, Van Gogh ha deciso di cambiare radicalmente il suo stile di pittura. Non ha dipinto questa foto in officina, ma proprio di notte, ha sempre pensato che fosse meglio dipingere un’immagine qui e ora, piuttosto che memorizzare la trama e disegnarla in seguito, perché dettagli e colori importanti possono scomparire dai pensieri, senza i quali l’immagine non può diventa speciale. Si dice che l’artista per lavoro notturno abbia attaccato candele al suo cappello. Certo, non ci sono prove di questo.

Questa è solo una menzione trovata nelle lettere del pittore.

La trama di questo quadro, molti critici e scienziati ritengono simile al quadro abbastanza noto “Avenue de Clichy, cinque sere”. Questi dipinti hanno una composizione molto simile. La tela di Van Gogh sembra più scura, tuttavia, l’illuminazione presente in entrambi i dipinti è anche molto simile.

Questa immagine porta un messaggio gentile e positivo. Grazie a colori ben scelti per l’immagine della luce, l’immagine irradia calore, è piacevole per lo spettatore guardarla.