Bradipo – Peter Bruegel

Bradipo   Peter Bruegel

L’opera è un’impronta di un’incisione su carta con inchiostro grigio-marrone. Le dimensioni dell’incisione sono 214 × 296 mm. Nell’angolo in basso a sinistra è la paternità – “P. brueghel.

Inuentor”, nell’angolo in basso a destra è la data della stampa e il nome dell’editore – “H. Cock. Excude.

Cum gratia et priuilegio. 1558″.

Ci sono altre stampe, incluso lo specchio.

La composizione dell’incisione è semplicemente satura dei simboli della pigrizia: dormienti addormentati, animali che strisciano lentamente, lumaca, scorpioni, lumache, diavoli e chimere.

Al centro della composizione c’è una donna sdraiata su un asino, sotto la sua firma c’è “Pigrizia”, ​​cioè una personificazione del vizio. Il cuscino per la donna è supportato dal diavolo, che simboleggia il proverbio olandese “Bradipo – cuscino del diavolo”.

Vicino all’orologio senza lancette viene raffigurato un gigante che usa un mulino ad acqua come latrina – questo è un esempio dell’osceno detto – “È troppo pigro per raggiungere la latrina”. I dadi stanno ammazzando il tempo nella taverna, la pigrizia ricorda gli orologi senza lancette – il resto dei motivi è misterioso.