Autoritratto – Diego Velasquez

Autoritratto   Diego Velasquez

Autoritratto del grande artista spagnolo Diego Velázquez. La dimensione del dipinto è di 46 x 38 cm, olio su tela. L’autoritratto è stato dipinto da un pittore all’età di quarant’anni, nel periodo di massimo splendore del suo talento, negli anni in cui i contemporanei iniziarono a chiamare Velázquez “l’artista della verità”. Il meraviglioso mondo, creato nei suoi dipinti di Velázquez, affascina con la sua sottile irrealtà e metafisica incondizionata, influenzando con successo per centinaia di anni gli spettatori incantati di epoche e nazioni diverse.

Il più grande pittore della scuola spagnola nacque a Siviglia nel 1599.

L’infanzia di Velasquez è stata benestante, è stato in grado di ottenere una buona educazione. Secondo i biografi, in giovane età, il futuro artista afferrò letteralmente tutto al volo, imparò a leggere molto presto e fin da giovane iniziò a raccogliere una biblioteca, che alla fine della vita del pittore era diventata una collezione che ha stupito i contemporanei con le sue dimensioni e versatilità. A giudicare dalla composizione dei libri e dei manoscritti di questa biblioteca, Velasquez per tutta la vita si interessò seriamente alla letteratura, all’architettura, alla storia, alla filosofia, alla matematica e all’astronomia, letti in latino, italiano e portoghese.

Tuttavia, all’età di dodici anni, Diego Velasquez ha finalmente deciso di diventare un artista. Iniziò a lavorare nel laboratorio di Siviglia di Francisco de Herrera il Vecchio, e poi nel laboratorio dell’artista Francisco Pacheco, la cui figlia, Juan Miranda, si sposò nel 1618. Nel 1622 Velázquez visitò Madrid per un breve periodo, dove dipinse un ritratto del famoso poeta di quegli anni, Luis de Gongor-i-Argote.

L’anno seguente, l’artista fu chiamato alla corte del re Filippo IV dal capo del governo spagnolo, il primo ministro, il duca di Olivares.

Questo ritratto del re fece una così bella impressione sul cliente incoronato che immediatamente offrì a Velasquez la posizione di pittore di corte e annunciò che ora solo Velasquez avrebbe dipinto ritratti reali. Naturalmente, Velazquez ha accettato questa offerta senza esitazione. Così, all’età di 24 anni, Velázquez ebbe la fortuna di diventare improvvisamente il pittore più prestigioso del paese, e in seguito mantenne la sua posizione di primo e unico artista preferito del re per tutta la vita.