Autoritratto con due colori – Paula Modersohn-Becker

Autoritratto con due colori   Paula Modersohn Becker

“Autoritratto con due colori” si distingue tra gli altri autoritratti dalla luminosità dei colori, i cui toni allegri creano un senso di festa.

I fiori sono presenti in molti autoritratti dell’artista. Ma qui sono enfatizzati. E non solo perché li tiene in una mano sinistra sollevata, attirando l’attenzione degli spettatori.

Se osserviamo attentamente come viene scolpita la faccia, scopriamo che è “tessuta” dai petali di un fiore – tali tratti di vernice così ampi e arrotondati – semplicemente “disperde” i fiori sulla sua faccia.

Lo sfondo scuro della tela sottolinea il rilievo dell’immagine e non riduce l’umore festivo. Un sorriso si nascose negli occhi e negli angoli delle labbra e l’espressione sul viso era sognante. Come sempre, è assorta nei suoi pensieri e questa ricerca eterna si riflette in tutto il suo aspetto.