Astrazioni – Vanessa Bell

Astrazioni   Vanessa Bell

Solo quattro opere astratte di Vanessa Bell ci hanno raggiunto. Tutti appartengono alla metà degli anni ’10, quando i Bloomsberiani cercarono di sbarazzarsi delle leggi, che erano “imposte” al pittore dalla tradizione, per mezzo dell’astrazione. Puoi vedere uno dei dipinti di questo periodo in alto.

Sei frammenti si trovano su uno sfondo giallo intenso. Tutti i colori utilizzati nella composizione hanno costituito la base della palette Bell in quegli anni. Come ci si aspetterebbe, l’interesse di Bell per l’astrazione non era in generale il suo interesse.

Ha solo cercato di abbinare le idee dei suoi compagni.

Molto presto, l’artista si rese conto che “liberarsi dalle leggi della pittura usando l’astrazione” non era il suo percorso, e dopo il 1915 i disegni astratti possono essere trovati solo negli oggetti di arte decorativa e applicata creati da Bell. Più tardi, ha confessato a suo figlio Quentin: “La perdita temporanea di contenuti oggettivi, che è sempre stata la più importante nel mio lavoro, mi ha convinto che la natura è molto più ricca e più interessante di qualsiasi fabbricazione artificiale”.