Arazzo – Victor Borisov-Musatov

Arazzo   Victor Borisov Musatov

Sullo sfondo di un parco con pesanti cupole di alberi ricoperti di vegetazione, un’estremità sporgente di un edificio bianco, un cortile padronale pavimentato con lastre e illuminato da un morbido sole al tramonto, lo spettatore vede due donne in abiti leggeri e vintage con crinoline.

Uno – in una ventola in mano, una fila di perle intorno al collo – si fermò, abbassò gli occhi e pensosamente pensò a metà verso la sua amica. Il secondo è rappresentato con una pendenza regolare. nascondendo il suo viso. Questi movimenti, inconsciamente aggraziati, rilassanti l’uno verso l’altro e tra loro, queste linee morbide rendono la composizione calma ed equilibrata.

Il nome dell’immagine corrisponde al suo colore – decorativo disattivato, basato su una combinazione di grandi macchie di colore. Il dipinto ricorda come un arazzo ricamato con seta sbiadita. Musatov ha abbandonato i brillanti contrasti di una giornata di sole, cercando di enfatizzare la differenza tra il mondo creato e la vita reale.

Pertanto, rifiuta e dipinge con olio, che gli sembra maleducato. Usa una tecnica che combina tempera, gouache e acquerello. D’ora in poi, tutte le migliori opere di Musatov si distinguono per la nobile moderazione, la foschia di colore, è priva di abbagliamento.