Amore e Psiche – Francois Gerard

Amore e Psiche   Francois Gerard

I contemporanei chiamarono Francois Gerard “pittore di re e re di pittori”. Tale fama è stata portata al maestro dai suoi ritratti di persone incoronate e membri dell’alta società. I suoi modelli erano aggraziati e rigorosi, civettuolo ed elegante, coraggioso e significativo.

Un artista di talento ha scritto loro come volevano vedere se stessi.

Gérard studiò alla Royal Guesthouse di Parigi, in seguito visitò gli scultori O. Pajou e N. Brenet, e poi divenne uno studente del famoso J. L. David. All’inizio del 1790, l’artista, principalmente a scopo di lucro, era impegnato nell’illustrazione di libri.

Nel 1795, Gerard presentò al Salon un dipinto “Belisario che portava la sua guida punto da un serpente” e nello stesso anno dipinse il ritratto “L’artista J. B. Isabe e sua figlia”. Queste opere hanno portato fama al maestro. Nel suo lavoro, Francois Gerard faceva affidamento sulle tradizioni del classicismo.

Tuttavia, con l’aiuto di un linguaggio rigoroso della pittura classica, rivelò temi romantici nello spirito, attinti non solo dalla modernità e dalla storia, ma anche da trame mitologiche usuali per il classicismo, come nel dipinto “Cupido e Psiche”.

Altre opere famose: “La battaglia di Austerlitz”. 1810. Museo Nazionale, Versailles; “L’incoronazione di Carlo X a Reims nel 1825”.

1829. Museo Nazionale, Versailles; “Ritratto di Giuseppina, moglie di Napoleone.” 1801. Hermitage, San Pietroburgo.