A caccia di un falco – Frederick Arthur Bridgman

A caccia di un falco   Frederick Arthur Bridgman

Oggi, alcuni si sforzano di concordare sul fatto che, per esempio, solo gli affari sono l’unica occupazione per un vero uomo. Bene, se parli così, allora in passato, quindi, un’attività del genere potrebbe essere considerata la caccia. I cacciatori, ovviamente, non sono estinti fino ad oggi. Ce ne sono più nelle province che nelle grandi città. Tuttavia, è solo a parole che è facile uccidere.

Coloro che hanno visto le lacrime agli occhi di un capriolo morto, alci o cervi lo ricorderanno per il resto della loro vita. E, chissà, forse non prenderà più una pistola.

Tra i tipi di caccia ce n’è uno in particolare: la caccia con un falco. Questi uccelli furono appositamente “addestrati” per questo tipo di occupazione, come direbbero ora. Una simile caccia era considerata il privilegio di aristocratici, principi e re.

Gli storici conoscono molti fatti di cronaca con la descrizione di questo divertente.

Nella foto dell’artista Frederick Arthur Bridgman, quattro arabi a cavallo corrono a tutta velocità. Il fedele falco si siede con orgoglio sulla spalla di uno di loro, il cui cavallo bianco sta per esplodere. Il cacciatore alzò trionfalmente la mano, come per chiedere fortuna e anticiparla.

Saltano nei campi, dove una vegetazione rara sotto i loro piedi e occasionalmente si imbattono in arbusti.